Uniti per creare le condizioni di una vita autonoma nella prospettiva del "Dopo di Noi"

Fondazione Costruiamo Futuro

ONLUS

Chi Siamo

La Fondazione Costruiamo Futuro Onlus nasce nel 2013 per iniziativa di un gruppo di famiglie e di associazioni unite per rispondere all’esigenza di assicurare un futuro dignitoso alle persone con disabilità anche quando verrà meno il supporto famigliare.

La Fondazione promuove azioni e progetti atti a sviluppare sinergie tra pubblico e privato e attiva collaborazioni con enti, estituzioni, organismi pubblici e privati che riconoscono alle persone con disabilità i diritti di cittadinanza che una società civile deve garantire. I fondatori promotori sono famiglie con congiunti disabili, associazioni che operano nel campo della disabilità.

Fondazione Costruiamo Futuro Onlus è costituita da soci fondatori e promotori, in partcolare: famigliari di ragazzi e ragazze con disabilità, AIAS, ANFFAS, Associazione Orizzonti, Associazione Dalla Terra Alla Luna, Fondazione Comunità Solidale, Associazione Lo Specchio.

Partecipa e collabora con noi il Comune di Ferrara, Assessorato Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari.

PROGETTI

Il 26 Aprile 2017, Andrea, Gianluca e Luca,tre ragazzi con disabilità intellettiva, sono entrati nell’appartamento di Via Liuzzo 27 a Ferrara per iniziare la loro esperienza di vita al di fuori della famiglia.

L’appartamento, di proprietà di ACER Ferrara, è stato preso in affitto dalla Fondazione Costruiamo Futuro Onlus e allestito dalla fondazione stessa con l’ausilio di volontari e dei ragazzi guidati dal tutor, che in questo modo hanno iniziato a sentirsi a casa, infatti il progetto per volontà dei ragazzi è stato chiamato “A Casa Nostra”.

Si tratta di un progetto innovativo per il Comune di Ferrara perché per la prima volta un gruppo di ragazzi disabili tenta di vivere in modo indipendente al di fuori della famiglia per raggiungere una completa autonomia. La Fondazione si avvale della collaborazione di Associazione Casa e Lavoro per il monitoraggio e l'accompagnamento.

L’obiettivo è preparare i ragazzi ad una vita completamente autonoma in modo che potranno andare ad abitare da soli anche in vista di un “Dopo di Noi” che ci auguriamo arrivi il più tardi possibile.

DOPO DI NOI

Con l'espressione “Dopo di Noi” ci si riferisce al periodo di vita delle persone disabili successivo alla scomparsa dei genitori/familiari.

Nel giugno del 2016 nasce la legge n. 112/2016 «Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare». La norma che «è volta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità», si legge nell’articolo 1 del testo è importante perché per la prima volta nell’ordinamento giuridico vengono individuate e riconosciute specifiche tutele per le persone con disabilità quando vengono a mancare i parenti che li hanno seguiti fino a quel momento.

L’obiettivo del provvedimento è garantire la massima autonomia e indipendenza delle persone disabili, consentendogli per esempio di continuare a vivere nelle proprie case o in strutture residenziali - cohousing, case famiglia - gestite da associazioni ed evitando il ricorso all’assistenza pubblica.

Il “Dopo di Noi” stabilisce la creazione di un fondo per l’assistenza e il sostegno ai disabili privi dell’aiuto della famiglia e agevolazioni per privati, enti e associazioni che decidono di stanziare risorse a loro tutela. Sgravi fiscali, esenzioni e incentivi per la stipula di polizze assicurative, trust e su trasferimenti di beni e diritti post-mortem.

FONDAZIONE

La Fondazione di partecipazione è un istituto giuridico pensato per trovare risposte concrete ad un insieme di esigenze che non trovano immediate soluzioni né nelle associazioni né nelle fondazioni di cui è una fattispecie intermedia.

Una caratteristica della Fondazione di partecipazione è quella di invitare tutta la comunità, intesa come l’insieme dei soggetti pubblici e privati (singoli cittadini, imprese, società, associazioni, fondazioni, enti pubblici, etc…) a partecipare e a contribuire alla realizzazione di uno scopo meritevole di tutela quale può essere la solidarietà sociale verso le persone con disabilità mediante la realizzazione di servizi e strutture nonché con la costituzione di un rapporto contrattuale atto alla realizzazione di un progetto di vita personalizzato che garantisca la continuità e la qualità della vita della persona disabile nell’ottica del “Dopo di Noi”.

La presenza del Comune come membro della Fondazione contribuisce a costruire, in collegamento con la rete dei sostegni territoriali, un sistema di strumenti, referenti, strutture e servizi come risposte alle diverse esigenze dei cittadini portatori di disabilità.

Per conoscerci meglio e saperne di più scarica il nostro statuto.

SOSTIENICI

Sostieni la Fondazione offrendo le tue competenze e professionalità o dando suggerimenti per la formulazione di progetti e per lo sviluppo di attività varie.

Puoi donare il 5 per mille scrivendo il codice fiscale della fondazione che è il 93084690382.

Puoi offrire sostegno economico con versamento o bonifico sul conto corrente della Fondazione presso Banca Prossima sul numero 1000/76300 oppure IBAN IT90V0335901600100000076300.

Contatti

Sede legale: via Ravenna, 52 c/o Agire Sociale - CSV, 44124 Ferrara

Presidente Daniele Barban cell. 3489040638

Segretaria Anna Maria Dobori cell. 3402687405

Email: fondazionecostruiamofuturo@gmail.com

Registro Onlus n. 49290 del 24/10/2013 – Codice Fiscale 93084690382